lunedì 16 gennaio 2012

Mezzi pubblici Lombardia "Io viaggio ovunque in provincia"


(Ln - Milano) E' partito il 1 gennaio il piano 'Io viaggio ovunque in provincia' con cui e' possibile muoversi su tutti i mezzi pubblici con partenza e destinazione dentro i confini della provincia stessa. Il titolo è valido su tutti i mezzi nel territorio lombardo: treni, autobus, metropolitane, navigazione sul lago d'Iseo e funivie.


"Con questo provvedimento - ricorda l'assessore alle Infrastrutture e Mobilità Raffaele Cattaneo - Regione Lombardia compie un passo ulteriore verso una tariffazione sempre più integrata, con l'obiettivo di semplificare e rendere sempre più agevole l'utilizzo dei mezzi pubblici. L'introduzione di questo nuovo titolo consentirà anche un risparmio per molti pendolari che, per spostarsi all'interno della propria provincia, potranno utilizzare un biglietto integrato ancora più conveniente di 'Io viaggio ovunque in Lombardia'".

LE TARIFFE - Sono stati individuati 3 livelli tariffari (70, 75 e 80 euro al mese) in funzione della quantità di servizio, della dimensione territoriale e dei livelli tariffari esistenti nell'area integrata. Così, a Bergamo, Brescia, Milano con Monza e Brianza il costo sarà di 80 euro; a Cremona, Mantova e Pavia di 75 euro; mentre a Como, Lecco, Lodi, Sondrio e Varese l'abbonamento costerà 70 euro.

DOVE ACQUISTARLO - Il mensile sarà in vendita presso la rete di vendita SBME (Sistema di bigliettazione magnetica ed elettronica) e in almeno un punto vendita per provincia; la rete di vendita sarà completata con la copertura su tutte le aziende di trasporto entro l'1 febbraio.

A REGIME L'ABBONAMENTO REGIONALE - Contemporaneamente si concluderà la fase promozionale del titolo integrato regionale 'Io viaggio ovunque in Lombardia' a 85 euro che, come stabilito dallo scorso febbraio, passerà al prezzo ordinario di 99 euro. Dal 1 febbraio la tariffa della Carta regionale dei trasporti trimestrale sarà portata a 285 euro. Chi ne avrà fatto richiesta prima di tale data non dovrà però pagare la differenza.