giovedì 1 marzo 2012

Ilva Cornigliano 2006-2008 in mostra a GenovaFotografia 2012

Il primo appuntamento di GenovaFotografia 2012, in collaborazione con la Società per Cornigliano SpA, propone un viaggio, documentario e visionario a un tempo, attraverso le aree un tempo occupate dal più importante stabilimento siderurgico nazionale.


Terminata l’era delle grandi industrie a partecipazione statale, e con il passaggio ad una fase post-industriale, Genova ritorna ad essere un importante crocevia commerciale con una forte vocazione turistica.
Cornigliano, superati i difficili giorni della crisi operaia, tenta di riacquistare una nuova fisionomia in un rinnovato equilibrio socio-urbanistico.
 
Nel 2005 la chiusura dell’altoforno comporta un miglioramento delle condizioni ambientali. Sempre nello stesso anno è firmato l’accordo definitivo con l’impresa ILVA (Gruppo Riva), che riconsegna oltre 300.000 m2 alla disponibilità pubblica.
 
Nel 2006 iniziano le demolizioni delle strutture presenti nelle aree da restituire alla città.
Tra il 2006 e il 2008 Ivo Saglietti e Federica De Angeli hanno eseguito le immagini di questo cambiamento, realizzando la documentazione fotografica dedicata alla dismissione degli impianti produttivi

Catalogo Sagep Editori
Prefazione di Marta Vincenzi, Sindaco di Genova e Presidente della Società per Cornigliano, e Enrico Da Molo, Direttore della Società per Cornigliano; contributi di Andrea Ranieri e Elisabetta Papone

Dove: Spazi espositivi dell’Auditorium dei Musei di Strada Nuova - Palazzo Rosso
Quando: 24 febbraio – 25 marzo 2012